Città di carta

Buongiorno lettori,oggi vi porterò la recensione di “Città di carta”

Trama:

Quentin Jacobsen è sempre stato innamorato di Margo Roth Spiegelman, fin da quando, da bambini, hanno condiviso un’inquietante scoperta. Con il passare degli anni il loro legame speciale sembrava essersi spezzato, ma alla vigilia del diploma Margo appare all’improvviso alla finestra di Quentin e lo trascina in piena notte in un’avventura indimenticabile. Forse le cose possono cambiare, forse tra di loro tutto ricomincerà. E invece no. La mattina dopo Margo scompare misteriosamente. Tutti credono che si tratti di un altro dei suoi colpi di testa, di uno dei suoi viaggi on the road che l’hanno resa leggendaria a scuola. Ma questa volta è diverso.

Autore:

Autore di fama internazionale, John Green è nato nel 1977. È cresciuto in Florida e in Alabama, dove ha frequentato una scuola non molto diversa da Culver Creek. Cercando Alaska, suo romanzo d’esordio, presto diventerà un film. Ha scritto Teorema Catherine, Cittàdi carta e il bestseller Colpa delle stelle, da cui è stata tratta una versione cinematografica. Selezionato dalla rivista Time tra le cento persone più influenti nel mondo, ha dato vita con suo fratello Hank a Vlogbrothers (youtube.com/vlogbrothers), progetto di video online che ha riscosso grande successo. Puoi seguirlo su Twitter (@johngreen) e tumblr (fishingboatproceeds.tumblr.com) o visitare il suo sito johngreenbooks.com.

Recensione

Ho comprato questo libro nell’estate  2015 e in poche parole è stata la mia avventura estiva.Il libro dal titolo “Città di carta”,sicuramente ne avrete già sentito parlare,comunque “Città di carta” a differenza di un altro libro di Jonh Green che ho letto ovvero “Colpa delle stelle”preferisco moltissimo il prima,per questioni personali preferisco di più i libri con più mistero e avventura.

Per avermi consigliato questo libro ringrazio tantissimo le mie amiche che me ne hanno parlato e in questo modo ho deciso di acquistarlo.

lo acquistai pochi giorni prima dell’uscita del film tratto dal libro al cinema,e con la scusa di andare a giudicare il film,ho letto il libro in pochissimi giorni.

per quanto riguarda il film tratto da questo romanzo non ce molto da dire,mi è piaciuto molto,tranne ovviamente il finale,ma ovviamente preferisco di gran lunga il libro,perché secondo me attraverso i libri conosci più affondo la storia e i personaggi e ti affezioni anche ad essi,cosa che non accade nei film.

Allora trovo personalmente affascinante il fatto di questa cosiddetta caccia di indizi,questo mistero mischiato con l’avventura.

Comunque in breve il libro parla di questi due ragazzi Quentin e Margo,amici fin da piccoli ma che con l’andare del tempo i loro rapporti si spezzano fino ad essere solo normali conoscenti,fino a quando una sera Margo si presenta alla finestra di Quentin o Q,come viene chiamato anche nel libro,e gli fa passare la notte più bella della sua vita,lo porta con se per lasciare agli amici che l’hanno tradita una cosiddetta vendetta.

Dopo questa serata Quentin è convito che i rapporti tra lui e lei sarebbero migliorati e sarebbero ritornati amici,ma il giorno dopo Margo sparisce nel nulla e lascia a Quentin degli indizi per ritrovarla.

Prezzo:16,00

Casa editrice:Rizzoli

Pagine:319

Valutazione:

Ehi lettori spero che la recensione vi sia piaciuta. Alla prossima

Marty.

Annunci